Moda

Un’atmosfera da favola nella nuova collezione di Alta moda Roberto Guarducci

roberto-guarducci

Roberto Guarducci nasce a Livorno e si trasferisce a Bari con la sua famiglia. Sin dalla sua giovinezza si rese conto che ciò riguardava la moda, l’arte, l’eleganza e il bello estetico lo attraeva molto.

Terminati i  suoi studi artistici lasciò Bari per frequentare molte case di moda tra Roma e Milano acquisendo una notevole esperienza nel settore moda e sperimentando le sue capacità creative all’interno di aziende molto importanti.

Per poi arrivare successivamente nella Maison Fendi a Roma dove collaborò attivamente anche con il noto stilista Karl Lagerfeld (per oltre vent’anni sino al 2003) e con il famoso costumista Piero Tosi.

Le sorelle Fendi gli chiesero di ricreare degli abiti di scena già utilizzati nei film “La Traviata”, diretto dal maestro Zeffirelli, e anche di alcuni abiti indossati dall’attrice Silvana Mangano nel film “Gruppo di famiglia in un interno” del regista Visconti per un’importante programma televisivo della Rai che si occupava del rapporto tra moda e cinema, moda e teatro, moda e danza coinvolgendo grandi Maison di Moda.

Tutto questo lavoro era supervisionato dal grande costumista Piero Tosi, premio Oscar alla carriera. Guarducci accettò volentieri la proposta di collaborazione e di questo lavoro rimasero poi tutti molto soddisfatti.

Nel 1989 fu coinvolto, come costumista nella realizzazione degli abiti nel film “L’amico Arabo” del regista Carmine Fornari, che aveva tra gli attori principali Luca Barbareschi. Il film fu girato nelle principali città della Tunisa e nel deserto del Sahara.

Giunse poi il momento di creare un brand che portasse il suo nome; fu così che nacque il marchio Roberto Guarducci Alta Moda.

Il brand dello stilista firma collezioni di abiti di Alta Moda racchiudendo in ogni sua creazione tutte le qualità di stile, eleganza, femminilità  e classe, esaltando l’immagine di nuova donna romantica.

Lo stile di Roberto Guarducci

Nelle creazioni sartoriali di Guarducci troviamo glamour, eleganza, raffinatezza, classe e ricercatezza di bellezza, dove l’obiettivo ricorrente è mirato ad una qualità creativa ed innovativa e ad un’estetica seducente.

Abiti, che nella loro completezza, donano emozioni di colori, di forme e di linee che esaltano e valorizzano al massimo la figura romantica della donna, nel rispetto della persona e della personalità, senza dimenticarne l’originalità creativa e la qualità sartoriale.

Le muse ispiratrici delle sue collezioni sono state, in particolar modo, per la loro bellezza ed eleganza le grandi attrici internazionali degli anni 30/40/50/60: Audrey Hepburn, Vivien Leight, Rita Hayworth, Virna Lisi, Ava Gardner e molte altre.

Unico filo conduttore di immagine delle sue creazioni sartoriali è quello di vestire donne in modo sofisticato e sensuale, con abiti dalla linearità e dallo stile iperfemminile e raffinato, ricco di forme inedite ed eleganti.

Il periodo storico dell’ Art Nouveau e dell’ Art Dèco sono per lui una fonte inesauribile di emozioni e quindi di spunti estetici fondamentali al suo ideale di ricerca estetica e di sperimentazione, che rielabora nelle sue nuove creazioni sartoriali.

Non solo fashion designer

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Magia Delle Muse ® (@lamagiadellemuse) 

Nella sua lunga carriera professionale ha avuto modo di sperimentarsi anche come direttore artistico in molti eventi moda,  ricevendone consensi e premi.

Uno tra i tanti premi che gli sono stati assegnati è il premio Madama, il cui nome è legato alla stilista messinese Mimma Ferraro (conosciuta come Madama Ferraro) che negli anni ’50 -’70 si è distinta nel campo dell’Alta Moda collaborando con i più ricercati luxury brand al mondo come Chanel, Dior e Yves Saint Laurent grazie al suo gusto raffinato ed elegante.

Questo premio viene conferito agli stilisti più illustri che si sono distinti nel campo dell’Alta Moda nazionale e internazionale.

Da molti anni Guarducci è docente di Fashion Design all’Accademia di Belle Arti.

Nuova collezione di Roberto Guarducci

 roberto-guarducci-3

La nuova collezione di abiti dello stilista Guarducci è pronta e sarà valorizzata in uno shooting fotografico in una cornice magica che contribuirà a creare un’ atmosfera da favola, e sarà presentata per la prima volta in defilè alla settima edizione della “La Magia delle Muse”.

Si tratta di un evento di Alta Moda di cui ne è l’ideatore e il direttore artistico che si svolge ogni anno nella Sala delle Muse del Circolo Unione del Teatro Petruzzelli di Bari.

La sala è affrescata dagli splendidi dipinti dell’artista Armenise, che decorano il salone e rappresentano le Muse ispiratrici della Bellezza e dell’Arte, in un contesto di grandi specchi e stucchi dorati, con grandi lampadari di cristallo che ha visto nel corso delle passate edizioni sfilare grandi nomi dell’Alta Moda.

Per altre notizie legate al settore moda visitate la sezione blog.

Summary
Photo ofRoberto Guarducci
Name
Roberto Guarducci
Website
Job Title
Fashion Designer
Company
Roberto Guarducci

Related posts

Altaroma: Gaiofatto sfila con ‘Supernatural’

Pamela Reale

1 comment

Avatar
Salvatore Marzo 3, 2021 at 7:07 am

Complimenti allo stilista dell’Alta Moda dei record. Roberto Guarducci In fuoriclasse con un talento unico 🌟🌟🌟

Reply

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy